75° ANCE Venezia

Le arti edili

75° ANCE Venezia

Gli affreschi

75° ANCE Venezia

Il restauro

75 anni dalla nascita di ANCE Venezia

Una storia tra terra e acqua

In occasione dell’anniversario dei 75 anni dalla sua costituzione, avvenuta nel 1945, ANCE Venezia intende porre all’attenzione del mondo politico, culturale e scientifico, così come della società civile, guardando in particolare al periodo successivo alla seconda guerra mondiale, ma più in generale nel corso del XX° secolo e nel primo ventennio dell’attuale secolo.
L’anniversario è altresì l’occasione per favorire una riflessione dell’intera filiera delle costruzioni che partendo dal comune passato guardi con fiducia al prossimo futuro, sapendo individuare le opportunità e le potenzialità che essa è in grado di esprimere a sostegno di una crescita economica e sociale del territorio…

Una storia tra terra e acqua

In occasione dell’anniversario dei 75 anni dalla sua costituzione, avvenuta nel 1945, ANCE Venezia intende porre all’attenzione del mondo politico, culturale e scientifico, così come della società civile, guardando in particolare al periodo successivo alla seconda guerra mondiale, ma più in generale nel corso del XX° secolo e nel primo ventennio dell’attuale secolo.
L’anniversario è altresì l’occasione per favorire una riflessione dell’intera filiera delle costruzioni che partendo dal comune passato guardi con fiducia al prossimo futuro, sapendo individuare le opportunità e le potenzialità che essa è in grado di esprimere a sostegno di una crescita economica e sociale del territorio.
Una storia tra terra e acqua vuole essere un percorso rivolto alle imprese, ai professionisti, alle aziende produttrici di materiali e portatrici di soluzioni costruttive, agli artigiani, alle maestranze e a tutti coloro che hanno contribuito a caratterizzare la storia economica e sociale di Venezia nella sua accezione metropolitana.
Una storia tra terra e acqua perché è ciò che caratterizza il nostro territorio e da sempre contribuisce a orientare sia i nostri modi di vivere, sia i modelli imprenditoriali che le soluzioni e le tecniche del costruire.
Una storia che ci si ripromette di ripercorrere sotto diversi punti di vista.
In primis quello dell’Associazione e delle imprese edili, proiettandoci indietro nel tempo e prendendo spunto dal luogo in cui viviamo: il palazzo Sandi nel centro storico di Venezia, con i preziosi affreschi della scuola del Tiepolo, che sotto la guida della Sovrintendenza ai beni storici e monumentali di Venezia verranno restaurati e riportati al loro originario splendore, così come la grande sala che li ospita attraverso la riproduzione multimediale dei pannelli originari. Sarà l’occasione per far conoscere la sede dell’Associazione e riportare all’attenzione di tutti un’opera importante nel percorso pittorico del Tiepolo.
In secondo luogo approfondiremo l’importanza di un materiale come il legno, che ha caratterizzato e ha consentito a Venezia di essere edificata e di trovare un equilibrio con il mare da cui si erge, attraverso la presentazione e la diffusione del volume Il legno a Venezia nella costruzione della città. Storia tecnologia, restauro, con il contributo di numerosi studiosi di diverse discipline.
L’approfondimento storico troverà ulteriore testimonianza nella mostra dedicata al ruolo del porto e dell’economia legata al commercio e gli scambi marittimi dal titolo provvisorio Il porto di Venezia nella storia della città che verrà organizzata in collaborazione con l’Autorità portuale dell’Adriatico settentrionale attraverso l’esposizione di una variegata documentazione tratta dall’Archivio storico del Porto, per la prima volta esposta al pubblico. La mostra sarà anche l’occasione per un evento che si terrà a Mestre presso l’M9.
La storia come riferimento per il futuro è alla base della riflessione che caratterizzerà il convegno conclusivo, collegato all’assemblea dell’Associazione, dal titolo Tra terra e mare: riqualificazione e rigenerazione fattori strategici del nostro sviluppo. Sarà l’occasione per offrire idee e spunti per una visione condivisa di come Venezia e il suo territorio possano essere al centro di uno sviluppo economico e sociale fortemente caratterizzato sul piano della riqualificazione e della rigenerazione. Tenendo conto del quadro legislativo, dello scenario non solo regionale, bensì nazionale e internazionale, si proverà a delineare il ruolo fondamentale della filiera delle costruzioni come fattore centrale di un nuovo modo di vivere e di lavorare. Al centro del confronto e del dibattito l’importanza dell’innovazione, l’imprescindibile perseguimento della sostenibilità e l’affermarsi di nuovi modelli di offerta.
Un percorso che faremo insieme a importanti partner, che sono oggi i protagonisti dell’economia del territorio e che con noi si candidano ad esserlo ancora di più domani.

Giovanni Salmistrari
Presidente ANCE Venezia

Quando

Durante tutto il 2020 e parte del 2021, per festeggiare il 75 anno di costituzione della Associazione dei Costruttori edili di Venezia e celebrare la città e la sua storia tra Terra e Acqua.

Dove

A Venezia, in un percorso da vivere sia fisicamente che virtualmente, attraverso diversi punti di vista e prospettive: i racconti degli storici, le voci di chi ci vive e ci lavora, le immagini di opere e luoghi unici.

Come

In modalità mista, per attraversare la storia di Venezia anche comodamente seduti davanti allo schermo, oppure pianificando una visita per vedere le opere del Tiepolo, il restauro di Palazzo Sandi o partecipare a eventi e conferenze.

Una città unica

La città

Piccolo testo descrittivo

Marghera

Piccolo testo descrittivo.

La laguna

Piccolo testo descrittivo.

Il litorale

Piccolo testo descrittivo.

I 75 anni più uno di ANCE Venezia

News
Il Presidente di ANCE Venezia, Giovanni Salmistrari, ha aperto i lavori della Assemblea annuale della Associazione, che si è svolta lo scorso 15 luglio all’interno della sala della Scuola Grande,…
Leggi tutto
Menu